I VERYFERICI in scena al teatro dell'Aquila di Fermo

 

 

 

SHEBBAB-MET-PROJECTh 1. I Veryferici arrivano da fuori. Se non arrivasseroda fuori non sarebbero Veryferici.
2. I Veryferici sono donne, Veryferiche. Sono rare, matrasformano tutto.
3. I Veryferici sono figli del mondo che si chiude. Ma lorosanno forzare le serrature.
4. I Veryferici suonano. A volte canzoni. A volte botte. A volte icitofoni di notte.
5. I Veryferici sono i nipoti di un trickster, di una mondina,di un predone del deserto, di una strega negra.
6. I Veryferici ridono. Scappano. Bruciano. Scopano. Mangiano con lemani. Si drogano. Salvano il mondo. Muoiono giovani.
7. I Veryferici sono supereroi. O supererrori. Dipende da comesi svegliano.
8. I Veryferici si lasciano raccontare solo tramite canzoni. Perchéla lingua ufficiale gli sta stretta. I Veryferici si lascianodisegnare solo con la bomboletta. Loro fanno alla società quello chei graffiti fanno ai muri: li deturpano, li abbelliscono, li irritano. Il lorodestino è venire cancellati.
9. I Veryferici potrebbero salvare il mondo solo seil mondo volesse essere salvato.
10. I Veryferici sono attirati dal centro. Latentazione ad entrare è forte. Il centro li attrae. Come una falenacon la luce. Come andrà a finire?

 

 

 

FERMO_TEATRO DELL'AQUILA 

12 DICEMBRE 2017 ORE 21

SHEBBAB MET PROJECT

I Veryferici

interpreti Lamin Kijera, Moussa Molla Salih, Alexandra Florentina Florea, NataliaDeMartin Deppo, Youssef El Gahda, Matteo Miucci, Younes El Bouzari, Gianfilippo DiBari, Camillo Acanfora
coordinatore della regia  Camillo Acanfora
coordinatrice della drammaturgia  Natalia De Martin Deppo
visual artist  Aurélia Higuet
organizzatrice e referente  Angela Sciavilla

 

Biglietti da 5 a 10 euro in prevendita QUI o tramite call center 0712133600