HOMO_FURENS_Aude_Arago_med Rivisitare il film di Kubrick, Full Metal Jacket, mi ha fatto venire il desiderio di esplorare l'allenamento fisico e mentale delle truppe. Mi piacerebbe tradurre questa forma di atletismo in un movimento di danza ed enfatizzare l'importanza della collettività e dello sforzo. Il senso dello spirito di squadra che è generato tra i componenti del gruppo di uomini contribuisce a dare vita a un viaggio attraverso il quale corpo, spazio e psiche subiscono un duro scontro con un instante di realtà; un istante che persiste, insiste ed esiste irriducibilmente. La performance richiede disciplina e l'andare oltre le presunte capacità individuali. La scelta del titolo Homo Furens, riguarda un uomo delirante ed emarginato, racconta come un uomo spinto al di fuori di se stesso tenda a domandarsi quali siano i propri limiti, limiti che vacillano tra la corporalità e la volontà, tra l'individualismo e l'impegno collettivo. Ho deciso di applicare una traiettoria ripetitiva e ossessiva sul palco così da incrementare soprattutto la difficoltà della coreografia. Attraverso vari tipi di movimento, imposti da diversi moduli e direttive spaziali, i danzatori imporranno loro stessi, persistendo nello spazio come chiave per qualsiasi evoluzione della ripetizione e dello sviluppo.

Come preparare il corpo e la psiche di un singolo individuo?
Nella preparazione della performance è impiegato un sistema di intensa preparazione fisica: nell'intenzione di preservare le specifiche abilità di ognuno mentre vengono mantenute le condizioni fisiche e mentali del gruppo. Lavorando attraverso l'incremento della resistenza e della forza ed evitando ciò che è facile e senza sforzo, stimoleremo la volontà cosicché possa rispondere alle necessità proposte in modo da raggiunge il (comune) obiettivo.

 

Civitanova Marche_Teatro Cecchetti

sabato 14 luglio ore 20.30

HOMO FURENS

 

coreografie Filipe Lourenço
assistente alle coreografie Déborah Lary
danzatori Youness Aboulakoul, Stéphane Couturas, Jérémy Kouyoumdjian
Sylvère Lamotte, Rémy Leblanc-Messager, Light Éric Houille, Filipe Lourenço
costumi Filipe Lourenço
amministrazione / produzione Saül Dovin diffusione Hélène Bernadet
produzione Plan-K
coprodotto con Théâtre de Bourges, CCN de Roubaix
PLAN-K è sostenuta da
France- The Region Prefect of Centre-Val de Loire The Régional Direction of Cultural Affairs
questa produzione ha beneficiato delle residenze presso
CCN of Roubaix, Micadanses, CND of Pantin, Theater of Bourges

[prima italiana]

 






Biglietti da 8 a 10 euro in vendita dal 14 giugno